IL CARDANO (ADA) RAGGIUNGE IL MASSIMO DEI 2 ANNI DOPO L’INTEGRAZIONE DELLA CUSTODIA DELLE MONETE; COSA SUCCEDE DOPO?

  • Il gettone di blocco nativo di Cardano ADA ha registrato un massimo di due anni nella prima sessione di trading del mercoledì.
  • Il tasso di cambio ADA/USD è salito a $0,138 mentre i trader hanno spostato la loro attenzione sull’annuncio di Coinbase Custody di supportare l’archiviazione e il picchettamento dell’ADA quest’anno.
  • L’ADA è ora in crescita di circa il 180 per cento negli ultimi 90 giorni.

L’ADA nativo di Cardano è tra i migliori performer nel mercato della crittovaluta quest’anno.

Il sesto più grande crittografo ha stabilito un nuovo massimo nel 2020 a 0,138 dollari, il suo livello migliore dall’agosto 2018. Il salto ha spinto il suo record annuale oltre il 300%, superando il LINK di Chainlink (+230%) e il VET di VeChain (225%) su un orizzonte temporale simile. ADA ha anche superato i top token, tra cui Bitcoin System ed Ethereum.

CATALISTI

I guadagni hanno preso spunto da una confluenza di catalizzatori rialzisti fondamentali e tecnici. Al summit virtuale di Cardano della scorsa settimana, l’azienda di sviluppo IOHK, con sede a Hong Kong, ha annunciato di essere partner di Coinbase Custody, un braccio di custodia di Coinbase, un braccio di cripto-cambio di valuta con sede negli Stati Uniti.

IOHK ha confermato che la partnership vedrà la Custodia di Coinbase aggiungere il supporto per l’archiviazione e il picchettamento di ADA più avanti nel 2020. Nel frattempo, l’azienda ha anche dichiarato che prevede di lanciare „Shelley“, il protocollo di proof-of-stake di Cardano, entro la fine di luglio. Si allineerebbe con i premi per l’inflazione che arriveranno a metà agosto.

Gli annunci si sono riflessi sul pregiudizio del mercato di Cardano. Il tasso di cambio ADA/USD è aumentato di un enorme 77% rispetto al suo minimo di fine giugno, con un incremento di slancio questa settimana con la partnership di Coinbase.

Ulteriori spunti rialzisti sono venuti da un mercato più ampio della crittovaluta. Tutte le monete dei vertici sono salite in sincronia dai rispettivi nadir di marzo, un rally guidato dalla politica di stimolo aperta della Federal Reserve per aiutare l’economia statunitense attraverso un blocco indotto da una pandemia.

L’ADA è salito del 180 per cento durante il periodo del programma di allentamento quantitativo della Fed, tranne che con mosse al rialzo massime rispetto alla maggior parte dei suoi omologhi nel mercato delle cripto-valute.

COSA C’È DOPO PER IL CARDANO

Un rally dei prezzi supersonico per Cardano lo mette a rischio di prendere profitto, uno scenario in cui i trader escono dalle loro posizioni rialziste per assicurarsi profitti a breve termine, invece di speculare su una continuazione al rialzo. Così sembra, la correzione del prezzo del 7 per cento di ADA dal suo top YTD segnala la stessa impostazione.

Ma l’integrazione di Cardano in Coinbase Custody appare come un setup rialzista a medio termine. La loro partnership potrebbe permettere ad ADA di guadagnare esposizione, specialmente nel mercato statunitense.

E‘ anche difficile ignorare le prestazioni di altri gettoni di palo al momento della loro integrazione nei servizi di custodia garantiti dallo scambio. L’XTZ di Tezos, per esempio, ha avuto un’impennata drammatica quest’anno dopo che le borse hanno annunciato il supporto per il suo staking. Cardano potrebbe essere in una situazione rialzista simile quest’anno.

Il prossimo livello di resistenza di ADA appare a $0,171, un livello di resistenza concreta dalla sessione di trading di giugno-agosto 2018.

IL CARDANO (ADA) RAGGIUNGE IL MASSIMO DEI 2 ANNI DOPO L’INTEGRAZIONE DELLA CUSTODIA DELLE MONETE; COSA SUCCEDE DOPO?
Nach oben scrollen